Olivia Sellerio - Malamuri - Da Il commissario Montalbano - Testo e traduzione

Olivia Sellerio - Malamuri - Da Il commissario Montalbano - Testo e traduzione

Olivia Sellerio, Malamuri, da ‘Un covo di vipere’. Colonna sonora originale de ‘Il commissario Montalbano’ Il malamore che ti rivolta e afferra le ali Liscia le piume e sulla coda mette il sale Vampa di fuoco e vai giù come lava Tu che sei stato la vita mia Fiato, sangue del mio sangue Stella, lacrima di lumia Io con il cuore di fango Il malamore, dal quale non fuggi e non te ne scappi Aggrinza il cuore, aggroviglia le vene e va tra le rughe Stravolge la mente e d’innocenza chi ne ebbe ne ebbe E tu che sei stato la vita mia Io anima spersa Tu guardare che insudicia Io anima inversa Onda vischiosa, schiuma che stuzzica la rabbia del mare Che culla, prende, affonda, solleva, lascia affogare Ascolta la conchiglia dove si nasconde la vergogna E io impronta della tua, Tu bestemmia d’amore, Gioco perverso che disvia Tu scempio d’amore Tu che mi hai voluta In un vicolo cieco Io che ho voluto te Con l’anima mia contorta. Olivia Sellerio, voce, musica e parole Lino Costa, chitarre Paolo Pellegrino, violoncello Roberto Gervasi, fisarmonica Fabrizio Francoforte, percussioni Tecnico del suono Angelo Cioffi

Da "Il giovane Montalbano" Olivia Sellerio canta "Vuci mia cantannu vai"

Da "Il giovane Montalbano" Olivia Sellerio canta "Vuci mia cantannu vai"

Olivia Sellerio canta "Vuci mia cantannu vai"- musica di Andrea Guerra, parole di Davide Camarrone, edizioni Palomar-Rai Trade; la canzone, qui nella versione integrale, è tratta dalla colonna sonora della serie televisiva "Il Giovane Montalbano" prodotta da Rai Fiction e Palomar.

Olivia Sellerio, Lu jornu ca cantavanu li manu [m'ha lassari e ti n'agghiri] (montaggio audio) ©

Olivia Sellerio, Lu jornu ca cantavanu li manu [m'ha lassari e ti n'agghiri] (montaggio audio) ©

ATTIVA I SOTTOTITOLI PER IL TESTO E LA TRADUZIONE. Audio montato da me, della meravigliosa canzone ancora inedita di Olivia Sellerio, dalle scene finali delle puntate della serie "Il Giovane Montalbano 2". Nella descrizione il testo e la traduzione. Era presente un precedente video con le immagini riferite al telefilm in questione ma è stato bloccato dalla Rai in violazione del copyright. TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI. Ecco il testo e la traduzione in italiano (da http://sicilia.agrigentosette.it/ ) Lu jornu ca cantavanu li manu (parole, musica, voce Olivia Sellerio, violoncello: Domenico Guddo; chitarre: Tobia Vaccaro, Lino Costa; percussioni: Giovanni Apprendi e Fabrizio Francoforte) Lu jornu ca cantavanu li manu Dintra li vrazza non tornerà E parru ca la lingua rumpi l'ossa - ciumi di stenti- cori a metà Tu m'ha lassari e ti n'agghiri m'ha lassari e ti n'agghiri Tu m'ha lassari e ti n'agghiri Amuri amuri Iu t'ha lassari e mi n'agghiri t'ha lassari e mi n'agghiri Iu t'ha lassari e mi n'agghiri Amuri amuri Dissi ca puru nta st'unfernu l'avia a 'ncucciari Lu ciatu me E tannu comu c'avia crirutu E ora mi sfardi comu cu è ghiè Tu m'ha lassari e ti n'agghiri m'ha lassari e ti n'agghiri Tu m'ha lassari e ti n'agghiri Amuri amuri Iu t'ha lassari e mi n'agghiri t'ha lassari e mi n'agghiri Iu t'ha lassari e mi n'agghiri Amuri amuri Il giorno in cui cantavano le mani Tra le braccia non tornerà E parlo che la lingua rompe le ossa Fiume di stenti cuore a metà Tu devi lasciarmi e andartene Devi lasciarmi e andartene Tu devi lasciarmi e andartene Amore, amore Io devo lasciarti e andarmene Devo lasciarti e andarmene Io devo lasciarti e andarmene Amore, amore Dicevano che pure in questo inferno L'avrei incontrato (il fiato) l'amore mio E allora come ci avevo creduto E ora mi (calpesti) tratti come una qualsiasi Tu devi lasciarmi e andartene Devi lasciarmi e andartene Tu devi lasciarmi e andartene Amore, amore Io devo lasciarti e andarmene Devo lasciarti e andarmene Io devo lasciarti e andarmene Amore, amore.

Olivia Sellerio - Tornu dissi amuri - Il Commissario Montalbano - Testo e traduzione

Olivia Sellerio - Tornu dissi amuri - Il Commissario Montalbano - Testo e traduzione

Tornu dissi amuri dalla colonna sonora originale de ‘Il commissario Montalbano’ - 'Amore’ Clicca su mostra altro per traduzione e testo Olivia Sellerio, voce, musica e parole Lino Costa, chitarre Tobia Vaccaro, chitarre Julyo Fortunato, fisarmonica, ukulele Paolo Pellegrino, violoncello Pietro Leveratto, contrabbasso Giovanni Apprendi, percussioni Arrangiamento Olivia Sellerio Tecnico del suono Angelo Cioffi Fonico aggiunto Simone Carbone Assistente di studio Francesco Prestigiacomo Registrato allo studio MCN, a Palermo nel dicembre 2017 Edizioni musicali Palomar - Rai Com TORNU DISSI AMURI TRADUZIONE Torno disse amore Mi disse torno, torno aveva detto amore, La sua voce ora la culla il vento, E da quel giorno che ci ha separato il tempo Non batto e non vado, sono un orologio fermo E chi deve separarsi parte Chi deve trattenersi resiste, e resiste Chi deve perdersi perde Chi deve rimpiangersi piange Io no che non piango, no, ma se sembra è perché piove Notte vuota, la notte dell’insonne Ora ingoia il mio canto E questo silenzio come lo vedo affollare Da tutte le grida che avrei voluto soffocare E chi vuole pregare Anche se non crede pare fede, E chi vuole gridare E condensare il dolore in un grido solo No che io non grido, no, e se sembra è perché canto E chi deve perdersi perde Chi deve rimpiangersi piange e piange Chi deve separarsi parte Chi deve morirne muore Giorno per giorno, quale che fosse il tempo, Mi accendeva la luce del suo lampo E ora che piove Alzo la faccia al cielo Che lacrime e gocce insieme Sembrano un fiume solo TESTO Mi dissi tornu, tornu avìa dittu amuri, La so vuci ora l’annaca ’u ventu, E da ddu jornu ca nni spartìu lu tempu Un battu, un vaju, sugnu ’nu roggiu fermu E cu s’av’a spartiri parti Cu s’av’a teniri teni e teni Cu s’av’a perdiri perdi Cu s’av’a chianciri chianci Iu no ca nun chianciu, no, ma siddu pari è ca chiovi Notti vacanti, la notti di l’insonni Lu me cantu camora si l’agghiutti E ’stu silenziu comu lu viu affuddari Di tutti li grida ca vulìa accupari E cu voli priari, Macari ca nun cridi pari fedi, E cu voli abbanniari E quagghiari lu duluri in un gridu sulu No ca iu nun gridu, no, e siddu pari è chi cantu E cu s’av’a perdiri perdi Cu s’av’a chianciri chianci e chianci Cu s’av’a spartiri parti Cu n’av’a moriri mori Jornu pi jornu, quali ca fussi ’u tempu, M’addumava la luci du so lampu E ora ca chiovi Isu la facci ’u cielu Ca larmi e sbrizzi ’nsemi Parunu un ciumi sulu

Olivia Sellerio - Nuddu è di nuddu (e nuddu m’avi) - Il Commissario Montalbano - Testo e traduzione

Olivia Sellerio - Nuddu è di nuddu (e nuddu m’avi) - Il Commissario Montalbano - Testo e traduzione

Nuddu è di nuddu (e nuddu m’avi) dalla colonna sonora originale de ‘Il commissario Montalbano’ - 'La giostra degli scambi’ Clicca su mostra altro per traduzione e testo Olivia Sellerio, voce, musica e parole Lino Costa, chitarre Julyo Fortunato, fisarmonica Paolo Pellegrino, violoncello Nicola Negrini, contrabbasso Francesco Prestigiacomo, percussioni Arrangiamento Olivia Sellerio Tecnico del suono Angelo Cioffi Registrato allo studio MCN, a Palermo nel dicembre 2017 Edizioni musicali Palomar - Rai Com NUDDU È DI NUDDU (E NUDDU M’AVI) TRADUZIONE Nessuno è di nessuno (e nessuno mi possiede) Nessuno è di nessuno e nessuno mi possiede Ma mi sono prestata a te E ti sei fatto chiave e croce e mala voce che grida Hanno detto che l’amore è liberare E mi hai sbarrato la via, Ma nessuno mi possiede, nessuno mi possiede, nessuno mi possiede, nessuno mi possiede e nessuno mi domina Tu rabbia che acceca e filo spinato L’aria non si muove E le tue mani sono dieci martelli e lo sguardo un sortilegio Tu che costringi e raggeli i miei pensieri Corda chiami amore Ma nessuno mi possiede, nessuno mi possiede, nessuno mi possiede, nessuno mi possiede e nessuno mi sottomette E adesso il cielo sia dalla mia parte Cambi l’aria, cambi le mie carte Faccia vento per allontanarti da me E faccia vento per soffiarti via Fuggo che il dominio è un chiodo sottile Spina di desiderio Ora che mi risveglio, corro e scappo Tu mi rimpiangi Nessuno è di nessuno e nessuno ci possiede E se l’amore si fa gabbia va Che nessuno ci possiede, nessuno ci possiede, nessuno ci possiede, nessuno ci possiede, e Nessuno mi possiede, nessuno mi possiede, nessuno mi possiede, nessuno mi possiede, nessuno, ma Tu hai avuto me TESTO Nuddu è di nuddu e nuddu m’avi Ma m’impristavu a tìa E ti facisti chiavi e cruci e mala vuci c’abbannìa Dissiru ca l’amuri è allibbirtari E m’insirrasti ’a via, Ma nuddu m’avi, nuddu m’avi, nuddu m’avi, nuddu m’avi e nuddu mi patrunìa Tu raggia c’annorba e ferru spinu L’aria un si catamìa E li to manu su deci marteddi e la taliàta ’na malìa Tu ca m’annagghi e annivi li pinzeri Caloma chiami amuri Ma nuddu m’avi, nuddu m’avi, nuddu m’avi, nuddu m’avi e nuddu mi supranìa E ora lu cielu fussi da me parti Canciassi l’aria, canciassi li me carti Vintiassi p’allascariti ’i mìa E vintiassi pi sciusciariti via Fuju ca lu duminiu è un chiovu finu Spina di bramusìa Ora ca m’arruspigghiu, curru e sghiddu Tu chianci a mìa Nuddu è di nuddu e nuddu n’avi E si l’amuri si fa gaggia va Ca nuddu n’avi, nuddu n’avi, nuddu n’avi, nuddu n’avi, e Nuddu m’avi, nuddu m’avi, nuddu m’avi, nuddu m’avi, nuddu, ma Tu avisti a mìa

Nuddu è di nuddu (e nuddu m'avi) (From "Il commissario Montalbano: La giostra degli scambi")

Nuddu è di nuddu (e nuddu m'avi) (From "Il commissario Montalbano: La giostra degli scambi")

Provided to YouTube by Believe SAS Nuddu è di nuddu (e nuddu m'avi) (From "Il commissario Montalbano: La giostra degli scambi") · Olivia Sellerio Nuddu è di nuddu (e nuddu m'avi) (From "Il commissario Montalbano: La giostra degli scambi") ℗ Rai Com Palomar Released on: 2018-02-13 Author: Olivia Sellerio Composer: Olivia Sellerio Auto-generated by YouTube.

vuci mia cantannu vai - olivia sellerio.wmv

vuci mia cantannu vai - olivia sellerio.wmv

Olivia Sellerio - Sciddicassi, amuri, la nuttata

Olivia Sellerio - Sciddicassi, amuri, la nuttata

Olivia Sellerio - Sciddicassi, amuri, la nuttata

Olivia Sellerio - Ciuri di strata - Da Il commissario Montalbano - Testo e traduzione

Olivia Sellerio - Ciuri di strata - Da Il commissario Montalbano - Testo e traduzione

Olivia Sellerio, Ciuri di strata, da ‘Come voleva la prassi’. Colonna sonora originale de ‘Il commissario Montalbano’ Erano pochi gli anni, Ma il tempo ha i suoi inganni, E si voltò E la notte di una cattiva stella Un cuore di bambina È appassito Curò* E a volte il mondo Incatena al fondo Fiore di strada, tu Miraggio nel deserto, Maroso predatore Ti scagliò Su quella mala china Chi ha voluto un bocciolo Se l’è preso Curò Col canto della rabbia Aprissi la tua gabbia Rondine di luna, tu! Ah la cattiva gente che ti ha battezzato schiava, Che ti ha strappato il sorriso dalla bocca! E ogni mano che ti tocca (in sorte) è un sogno che svanisce Ma bastone o juju** rimani tu, sei sempre tu. *curò, da cuore, cuore mio, intraducibile modo di definire un affetto profondo o di rivolgersi con tenerezza a una persona cara. ** juju, rito tribale che col terrore incatena migliaia di minorenni nigeriane alla schiavitù della prostituzione. A loro e a tutte le vittime della tratta è dedicata questa canzone. Olivia Sellerio, voce, musica e parole Lino Costa, chitarre Paolo Pellegrino, violoncello Roberto Gervasi, fisarmonica Fabrizio Francoforte, percussioni Tecnico del suono Angelo Cioffi

Olivia Sellerio - Malamuri (Il commissario Montalbano: "Un covo di vipere")

Olivia Sellerio - Malamuri (Il commissario Montalbano: "Un covo di vipere")

Olivia Sellerio, con "Malamuri", ha firmato la colonna sonora originale dell'episodio #29 de "Il Commissario Montalbano", dal titolo "Un covo di vipere". Un brano splendido, dedicato all'amore. Un amore che soffre. -------------------------------------------- Olivia Sellerio: voce, musica e parole Lino Costa: chitarre Paolo Pellegrino; violoncello Roberto Gervasi: fisarmonica Fabrizio Francoforte: percussioni Tecnico del suono: Angelo Cioffi.

Top Videa -  loading... Změnit krajinu
Načíst dalších 10 videí
 
 
Sorry, You can't play this video
00:00/00:00
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
CLOSE
CLOSE
CLOSE